03-04/07/2021
Campitello Matese- Roccamandolfi /Tratturo Pescasseroli-Candela

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Ha inizio da Campitello Matese, si percorre il pianoro per circa 1,5 km su SENTIERO CAI 150; si prosegue per 1 km in salita sul tratto 100-101 verso località Capo d’Acqua. Si prende il SENTIERO 101 fino a Campo dell’Arco e si ritorna indietro, per circa 3 km. Si prendere, in salita per 1 km il SENTIERO 100 fino al Rifugio ( chiuso). Su sentiero 100-106 per 0,7 km si raggiunge la cima di M.Miletto (2046 m). In cima al M.Miletto, i Soci della Sezione CAI di Campobasso, partecipanti all’escursione, realizzeranno la “posa” della cassetta contenente un “Libro di Vetta”.

Si ridiscende su SENTIERO 150b avendo in destra la corona del Circo Glaciale, Geosito della Regione Molise. Sulla destra, verso est, si prende il SENTIERO 150 verso Grotta delle Ciaole. Si continua a scendere in bosco, fino a Campitello Matese.

Nell’anello, dal paesaggio ameno, si supera la sorgente di Capo d’Acqua, doline carsiche, per giungere a Campo dell’ Arco, la cui morfologia è il raro esempio di erosione eolica [deflazione e corrasione]. Giunti al M. Miletto, il panorama a perdita d’occhio offre, in condizioni di particolare nitidezza, di scorgere il mar Tirreno e mar Adriatico. Circhi Glaciali ben conservati con depositi morenici costituiscono rilevanti testimonianze dell’ultima Era Glaciale [Wurm 110.000-11.000 ys] ancora a basse latitudini. La Grotta delle Ciaole, singolare punto di emergenza d’acqua ha rappresentato punto di abbeveratoio per gli animali al pascolo.
Il Massiccio del Matese, posto tra le regioni Campania e Molise e che caratterizza l’omonimo Parco, è stato vissuto nei due opposti versanti dalle diverse civiltà, comunicanti ma anche contrapposte, dai Sanniti, Romani e rifugio impervio per i “briganti”.

Prosieguo in auto verso Roccamandolfi: visita del Castello-Attraversamento del Ponte tibetano- Visita Centro Storico- Museo del Brigantaggio.

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: EE
REFERENTI:
Patrizia Tomeo – tel: 393 90 32 563
Roberto D’Alessio – tel: 339 610 24 91

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi: