18/10/2020
Majella: la Valle dell’Orfento

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Dalla frazione di Santa Croce di Caramanico Terme si imbocca il sentiero B2 che attraversa diversi campi coltivati. In breve si arriva ad un piccolo spiazzo roccioso con una panoramica parziale sulla parte terminale della valle dell’Orfento e da dove si scorge, sulle pareti di fronte, un denso bosco di conifere di origine artificiale in cui predominano pini neri. Continuando a salire si arriva ad un ponticello dal quale si scorgono pozze d´acqua che ospitano una ricca fauna di invertebrati, oltre a diverse specie di rane. Dopo circa un centinaio di metri si attraversa una spaccatura artificiale nella roccia; da qui si inizia a scendere verso il fondovalle e giunti al fiume si ha la possibilità di rinfrescarsi prima di rimettersi in cammino. Si prosegue quindi per il Ponte San Benedetto, si attraversa un piccolo tratto su roccia attrezzato con una fune d´acciaio (Piscia Giumenta) e si giunge quindi, immersi nella faggeta, al Ponte della Pietra (998m). Attraversato il ponte, si prosegue sul sentiero S dello Spirito in direzione Caramanico Terme. Dopo circa un’ora di cammino è visibile la corta deviazione (segnalata da una freccia) che conduce all’Eremo di Sant’Onofrio all’Orfento, di cui oggi resta solo parte del portale affrescato, la cornice del tetto ancora incastonata nella roccia e tracce di un piccolo campanile a vela. Tornati sul sentiero S, si prosegue verso il Ponte di San Benedetto (che questa volta non deve essere attraversato) per poi incontrare nuovamente il Ponte del Vallone (neanche questo, durante il ritorno, va attraversato) e proseguire sul sentiero B2 fino al Ponte di San Cataldo; qui, dopo aver attraversato, è possibile intraprendere il sentiero B6 per chiudere l’anello presso il Centro Visitatori a Santa Croce o proseguire verso il Ponte di Caramanico e rientrare a Santa Croce attraverso la strada asfaltata..

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: E/T
REFERENTI:
ASE Davide Sabato – Tel.335 7764873
Nicola Cirese – Tel.347 2796562

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi: