09/02/2020
Gallinola: canale di estrema destra

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Dal Pianoro di Campitello (1450m) si prende la strada provinciale 106 che porta a Sella del Perrone. Raggiunto il pianoro che si estende alla base della parete NE della Gallinola (1758m -h.0,45), si abbandona la strada in corrispondenza delle prime nette pareti rocciose presenti sulla dx. Per giungere all’attacco della via, si punta ad un evidente canale chiuso a sn da un bastione roccioso alto e netto e a dx sempre da rocce, ma meno pronunciate e nette (h.0,20_h.1,05). Si attacca il canale con pendenze di 50°-55° che aumentano progressivamente man mano che questo si incunea tra le pareti, ma senza diventare mai eccessive da richiedere una progressione a tiri di corda. A metà canale, qualche metro prima dell’unico saltino di 2-3 metri a 70-75°, c’e una sosta attrezzata sulla sn di uno slargo, utile per affrontare con maggior sicurezza il tratto più tecnico, dove con poco innevamento o condizioni non ottimali è necessario qualche passaggio di misto (M3 max). Superata la strettoia il canale torna ad aprirsi e la pendenza a diminuire, fino a pervenire sulla cresta.
DISCESA
Ci si sposta lungo la linea di cresta verso dx (tenendo alle spalle il canale) e dopo poche centinaia di metri si perviene ad una sella che immette in un canale; questo in breve e con difficoltà assai contenute riporta alla base delle pareti; prestare solo attenzione in caso di neve fortemente trasformata e gelata. In quest’ultimo caso può essere utile riprendere il sentiero estivo di salita che in 20’ riporta all’inizio del margine O della montagna, a pochi passi dalla strada asfaltata.

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: PD+/AD-
REFERENTI:
Nicola Cirese(CB) – Tel. 3472796562
Davide Sabato (CB) – Tel. 3357764873

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi: