21-22/01/2023
Monte Cervati (Sa)

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Sabato: lasciate le auto in località Vallicelli, imboccheremo il sentiero che costeggia la valle dell’Acqua che Suona (numerose gravi, risorgive e sorgenti). Dopo la lunga salita in comodo sentiero arriveremo in una piccola radura caratterizzata dalla “Fontana degli Zingari”. Poco dopo si piegherà verso sud est per raggiungere, in circa 1h30 totali, il nostro “Rifugio Cervati”, dove ceneremo e pernotteremo.
Domenica: Domenica mattina, dopo una frugale colazione, riprenderemo il cammino verso la vetta incrociando il Sentiero Storico Madonna della Neve (che percorreremo al ritorno). La cima del Cervati la raggiungeremo seguendo la spalla sud orientale della montagna. Lasciata la vetta, si scende in direzione nord per raggiungere e visitare il Santuario Madonna del Cervato e la cappella di Madonna Della Neve. Per la discesa, potremo percorrere il sentiero che torna al Rifugio Cervati oppure compiere un anello, proseguendo prima verso la Nevera e poi scendendo attraverso il bosco verso nord, sul Sentiero delle Gravocciole, fino a raggiungere la Fontana degli Zingari e quindi le auto. Per la discesa, si può percorrere il sentiero che torna al Rifugio Cervati oppure compiere un anello, proseguendo prima verso la Nevera e poi scendendo attraverso il bosco verso nord, sul Sentiero delle Gravocciole, fino a raggiungere la Fontana degli Zingari e quindi le auto

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: EAI
REFERENTI:
Cinzia RIZZO – Tel. 340 1457142
Elpidio SPUMA – Tel. 335 5995469

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: