20/09/2020
MATESE: l’anello di Colle Tamburo

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Partenza dell’ escursione da Guado la Melfa (1270 m) in territorio di Roccamandolfi (IS) sito sulla strada di collegamento che dal paese raggiunge Campitello di Roccamandolfi, grande pianoro erboso posto su una quota di 1230 metri, a circa 10 km dal paese. L’itinerario si sviluppa ad anello.
La prima parte attraversando a mezza costa i Circhi glaciali dell’Aquilania, posti sul versante orientale Matesino, ci conduce alla località Arca di Pane dove possiamo ammirare le caratteristiche guglie carsiche denominate “Campanariell” che sembrano formare due grandi campane, con quote che variano dai 1500 metri fino a superare i 1600 metri. Successivamente salendo decisamente di quota imbocchiamo in direzione ovest il sentiero CAI n°100 DM che, seguendo la dorsale montana ci conduce a Colle Tamburo (1982m), quota massima di giornata ed anticima del M. Miletto, attraversando la Forca di Cane (1930 m), piccola sella interposta tra M. Miletto (2050m) e lo stesso Colle Tamburo.
Giunti in cima, dopo la sosta pranzo, riprendiamo il percorso in discesa e raggiungiamo il punto di partenza chiudendo l’anello.
N.B. L’itinerario presenta numerose difficoltà legate alla particolare morfologia del territorio quali: diverse zone esposte nonché scoscesi ghiaioni da attraversare su ripidi pendii, passaggi su tratti di detriti rocciosi, che necessitano di esperienza di montagna, passo sicuro e assenza di vertigini. Inoltre i referenti si riservano di variare in parte o del tutto il percorso o di annullare l’escursione a fronte di reali necessità oltre che per avverse condizioni climatiche.

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: EE
REFERENTI:
AE Massimo Martusciello – Tel. 389 0907352
ASE Matteo Lisella – Tel. 338 2595616
Matilde Di Domenico – Tel. 333 2736629
Matteo Ferrante – Tel. 338 1561183

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi: