logo Cai Campobasso
Home

19 marzo 2023 | TRATTURO LUCERA-CASTEL DI SANGRO “Taverna del Cortile – Santo Stefano”

Escursionismo

19 marzo 2023

TRATTURO LUCERA-CASTEL DI SANGRO “Taverna del Cortile – Santo Stefano”

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

(paesaggistico- storico – archeologico):

La Taverna del Cortile (696 m.), già stazione di posta, si trova sulla vecchia statale 87, all’uscita dalla zona industriale di Campobasso, dove la strada costeggia la ferrovia e la stazione di Ripalimosani. L’antica Taverna, piena di storia della Transumanza ma molto malandata, è stata abbattuta per essere sostituita da un nuovo e più funzionale luogo di ospitalità, quasi nulla resta del vecchio edificio. Al momento sembra inutilizzata e non pare chiaro quale sarà la sua futura destinazione.

Il vero problema per l’escursionista è il raccordo Ingotte con la fondovalle del Biferno che ha tagliato il tratturo e ne ha compromesso la continuità.
E’ un peccato che qui il Tratturo abbia perso la continuità in quanto la Taverna del Cortile era particolarmente importante poiché si trovava in un punto nodale del sistema tratturale.
Da lì partivano infatti due tratturelli di collegamento. Il primo, il Cortile-Matese, portava verso il tratturo Pescasseroli-Candela, il secondo, il Cortile-Centocelle, si ricongiungeva al Tratturo Celano-Foggia.
In particolare il secondo è ancora percorribile. Per i suddetti motivi, la partenza dell’escursione non è proprio dalla Taverna del Cortile, ma nei pressi del Ristorante La Tavernetta situato in località Pescofarese in territorio di Ripalimosani (710 m. circa), nei cui pressi lasciate le auto. Si inizia in piano, il tratturo è largo ed evidente.
Si scende in direzione nord-ovest seguendo la traccia che separa i campi coltivati, si scende verso un fosso (qualche tratto fangoso), si sale e si incrocia la strada asfaltata che conduce verso nord a Ripalimosani.
Si tralascia la strada asfaltata che conduce a Ripalimosani e si continua in salita sul tratturo verso nord-ovest sul fianco sinistro del brullo Colle Rosa (733 m.) sormontato da una antenna.

Continua nella scheda…

APRI SCHEDA

dati tecnici di escusione:

Grado di difficoltà:

E

REFRENTI:

Franco PASSARELLA (AE)

CONTATTO: 339 6419067

accompagnatori:

  • Adelindo Di Donato (Socio CAI)
  • Francesco Manfredi Selvaggi (Socio CAI)
  • Davide Sabato (ASE)
  • Franco Passarella (AE)

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


NON SOCI CAI

I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.