12/07/2020
Traversata della Gallinola

DESCRIZIONE BREVE DELL’ITINERARIO E MOTIVI DI INTERESSE:

Traversata con partenza da Piano della Corte (1620 m.); superato un abbeveratoio al centro del pianoro si avanza in direzione ovest fino ad iniziare la salita verso nord-ovest seguendo il sentiero 100 DM; dopo aver attraversato un paio di piccoli pianori si raggiunge la vetta, contrassegnata con un paletto di legno retto da un cumulo di pietre; da qui si può ammirare il sottostante Lago del Matese e le circostanti vette della catena, tra cui spicca il monte Miletto; in particolari condizioni di visibilità lo sguardo può arrivare al golfo fino di Napoli con le isole di Ischia e Capri, mentre in direzione opposta si può vedere costa adriatica. Lasciata la cima si continua sulla cresta sempre seguendo il 100 DM scendendo dolcemente per canali e conche fino ad incontrare il sentiero 114 b. Deviando decisamente verso nord si prende quest’ultimo sentiero che scende su traccia poco evidente, inizialmente attraverso un breve ma ripido e scosceso canalino e successivamente per declivi erbosi, fino a quota 1525 m.; si riprende la salita, si supera la strada asfaltata Campitello Matese – Sella del Perrone e si raggiunge la cresta delle Tre Finestre (1736 m.), con vista sulla sottostante piana di Bojano e vallata del Biferno, mentre in direzione opposta si possono ammirare gli strapiombi rocciosi del versante nord della Gallinola. Dalle Tre Finestre si prosegue in direzione ovest per il sentiero 112 BT, la bretella della transumanza del Sentiero Italia, per terminare a Campitello Matese percorrendo nella faggeta l’unico tratto all’ombra del percorso, fin qui caratterizzato dalla totale assenza di alberi.

DATI TECNICI DI ESCURSIONE:
Grado di difficoltà: E
REFERENTI:
Ennio Sassi (CB) – Tel. 3292508197

NON SOCI CAI
✯✯✯
I non soci CAI sono ammessi a partecipare previo presa visione del regolamento, della difficoltà dell’escursione, e sentito il parere del referente.
Per i non soci è obbligatoria la prenotazione ed il versamento della quota assicurativa che, salvo diverse indicazioni, andrà consegnata al referente entro le ore 21:00 del venerdì precedente l’escursione.


Condividi: